Lascia un commento

Sulla Gazzetta del Mezzogiorno!

La mia vittoria alla Disfida del Calzone di Cipolla di tre giorni fa è argomento dell’edizione nazionale del noto quotidiano.

Annunci
Lascia un commento

Primo premio alla Disfida del Calzone di cipolla

Della focaccia barese si conosce una e una sola versione. Del Calzone di cipolla ogni città, ogni paese, ogni contrada, ogni famiglia ha la sua ricetta.

Per questo ieri, 13 febbraio 2018, si è tenuta a Eataly “La Disfida dei calzoni di cipolla” ideata dal gastronomo Sandro Romano che nelle prime quattro edizioni ha visto trionfare le città di Altamura, Molfetta, Gravina in Puglia e Orsara di Puglia.

Perché ci sono tante ricette in giro? La ragione è semplicissima: la ricetta del calzone di cipolla si perde nella notte dei tempi. Se pensate che la migliore varietà di cipolle per preparare il calzone sono gli Sponsali (cipollotti freschi lunghi, detti a candelora o cipolle porraie), il cui nome deriva chiaramente dal latino “sponsalia”, ne coglierete agevolmente l’origine lontana.

70 i concorrenti in gara, così suddivisi: 50 nella categoria “Professionisti”, 20 in quella dei “Dilettanti”.

Una sola vincitrice: Franziska Chef!

 

Lascia un commento

Primo Premio alla “Disfida del Calzone”!

Della focaccia barese si conosce una e una sola versione. Del Calzone di cipolla ogni città, ogni paese, ogni contrada, ogni famiglia ha la sua ricetta.

Per questo ieri, 13 febbraio 2018, si è tenuta a Eataly “La Disfida dei calzoni di cipolla” ideata dal gastronomo Sandro Romano che nelle prime quattro edizioni ha visto trionfare le città di Altamura, Molfetta, Gravina in Puglia e Orsara di Puglia.

Perché ci sono tante ricette in giro? La ragione è semplicissima: la ricetta del calzone di cipolla si perde nella notte dei tempi. Se pensate che la migliore varietà di cipolle per preparare il calzone sono gli Sponsali (cipollotti freschi lunghi, detti a candelora o cipolle porraie), il cui nome deriva chiaramente dal latino “sponsalia”, ne coglierete agevolmente l’origine lontana.

70 i concorrenti in gara, così suddivisi: 50 nella categoria “Professionisti”, 20 in quella dei “Dilettanti”.

Una sola vincitrice: Franziska Chef!

 

Lascia un commento

Biscotti ai sette cereali

Biscotti ai 7 cereali con curcuma, zenzero, farina di saragolla, arancia, semi di girasole, di sesamo e di lino.

Lascia un commento

Soldi del Papa e crostatine alle mele cotogne e cranberry.

Entrambi in base di frolla vegana composta da farina di saragolla, latte di soia e riso, olio extravergine di oliva, tè nero, mango, vaniglia, zucchero di canna, cannella, brandy.

La farcitura consiste di marmellata di mele cotogne e cranberry.

20170312_123122

Lascia un commento

È primavera!!

Giuseppino fa una passeggiatina sulla mia pianta di basilico bio….

2 commenti

Erbe spontanee

Dopo una giornata all’aria aperta torno a casa con un bottino di specialità spontanee offerte da madre natura.

20170221_073838